La ricetta degli struffoli e lo studio dentistico per le carie

Care mamme,

il natale si avvicina e come ogni anno, abbondano le prelibatezze dolciarie che i bimbi adorano e che noi mamme temiamo così tanto proprio perché portano con loro anche tante carie. I miei figli vanno matti per tutto ciò che è dolce, gelatinoso e croccante, quindi vai con dolci, caramelle, bon bon, lecca lecca, gomme dai colori e dagli odori strani. Il Natale in fondo è bello anche per questo, per la possibilità di tornare bambini e concedersi il lusso, solo per quai giorni, di osare anche noi con qualche prelibatezza: così ecco arrivare valanghe di cup cake, sperimentiamo torte in quantità, ci informiamo su tutte quelle ricette itpiche natalizie provenienti da altre regioni, io ad esempio adoro fare a Natale ( e solo in questo periodo ) i tanti buoni quanto dolci struffoli di Natale. Li avete mai provati?

Ecco la mia ricettina che necessita di una regola particolare: DIVERTIAMOCI A PREPARARLA CON I NOSTRI BAMBINI

INGREDIENTI
*500 grammi di farina

*3 uova a temperatura ambiente

*2 cucchiai di zucchero (non bisogna abbondare, poi scoprirete perché)

*1 bicchierino di rum (vi assicuro che ci sta benissimo)

*50 grammi di burro

*scorza di limone grattugiata

Per la decorazione miele e confettini colorati.

PASSO x PASSO
Disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, impastatela con uova, burro, zucchero, la scorza grattugiata di mezzo limone, un bicchierino di rum. Armatevi di pazienza, ma se siete insieme ai vostri piccoli vi posso assicurare che c’è da divertirsi. Dopo aver ottenuto un impasto omogeneo e sodo, dategli la forma di una palla e fatelo riposare mezz’ora. Poi lavoratela ancora brevemente e dividetela in pallottole grandi come arance, da cui ricavare, rullandoli sul piano infarinato, tanti bastoncelli spessi un dito; tagliateli a tocchetti che disporrete senza sovrapporli su un telo infarinato.
Friggeteli pochi alla volta in abbondante olio bollente: prelevateli gonfi e dorati, non particolarmente coloriti. Sgocciolateli e depositateli ad asciugare su carta assorbente da cucina.
Fate liqsciogliere il miele a bagnomaria in una pentola abbastanza capiente, toglitela dal fuoco e unite gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele.

Infine il tocco di classe: unite i confettini e rimescolare di nuovo. Disponete su piatto da portata.
Possiamo dire che dopo una ricetta del genere bisogna solo scegliere un buon studio dentistico piccirillo che ci aiuti con le possibili carie!

😛